Martedì, 22 Settembre 2020 CercaCerca  
Riqualificazione fluviale con tecniche di ingegneria naturalistica
RIQUALIFICAZIONE FLUVIALE CON TECNICHE DI INGEGNERIA NATURALISTICA 3, 4, 10, 11 Maggio  2007, Corte Benedettina – Legnaro (PD)

copertina pieghevoleOBIETTIVI DEL CORSO:
Formare figure professionali in grado di operare per la tutela e la valorizzazione del patrimonio idrico, nel rispetto degli equilibri naturali, seguendo le linee guida della riqualificazione fluviale utilizzando le più idonee tecniche di ingegneria naturalistica.

CODICE INIZIATIVA: 83

DESTINATARI:
Il corso è aperto a:
• liberi professionisti (Forestali, Agronomi,Urbanisti, Architetti, Biologi, Naturalisti, Geologi, Periti Agrari, Agrotecnici, Geometri, Ingegneri, Laureati inScienze Ambientali, ecc.);
• dirigenti e Tecnici di Regioni,Province, Comuni, Consorzi di Bonifica, Genio Civile,Servizi Forestali Regionali.
Sono ammessi al massimo 30 partecipanti.
Il corso sarà attivato con un numero minimo di 25 partecipanti.
La selezione dei partecipanti, quando non diversamente indicato, verrà effettuata in base alla data di arrivo della scheda di preadesione per le classi di destinatari indicate nel programma..

DURATA DEL CORSO:
4 giornate di lezioni frontali.

PROGRAMMA : 
Giovedì 3 Maggio 2007
Ore 9.15 - 9.30

Presentazione del corso da parte di Veneto Agricoltura
Ore 9.30 - 13.00
Linee guida ed approcci progettuali agli interventi di riqualificazione fluviale
Giuseppe Baldo
CIRF - Centro Italiano per la Riqualificazione Fluviale
Ore 14.00 - 17.30
Idrosistema fluviale ed elementi di fluviomorfolgia applicata
Mario Aristide Lenzi
Dipartimento TESAF – Università degli Studi di Padova

Venerdì 4 Maggio 2007
Ore 9.30 - 11.00
Ricostruzione morfologica e recupero ambientale
Mario Aristide Lenzi
Dipartimento TESAF – Università degli Studi di Padova
Ore 11.00 - 13.00
Elementi di idraulica per la sistemazione naturalistica dei corsi d’acqua
Vincenzo D’Agostino
Dipartimento TESAF – Università degli Studi di Padova
Ore 14.00 - 17.30
Interventi e tecniche di ingegneria naturalistica in ambito torrentizio e fluviale
Vincenzo D’Agostino
Dipartimento TESAF – Università degli Studi di Padova

Giovedì 10 Maggio 2007
Ore 9.00 – 13.00; 14.00 – 17.30

L’ingegneria naturalistica applicata alla bonifica, al miglioramento dell’ecosistema e alla fitodepurazione: le tecniche, i casi studio e gli interventi
Andrea Salvagnini
Coordinatore Veneto dell’AIPIN - Associazione Italiana per l’Ingegneria Naturalistica
Venerdì 11 maggio 2007
Ore 9.30 – 11.30
Bonifica e qualità ambientale: proteggere la laguna di Venezia con la fitodepurazione
Luigi Pretto
Consorzio di Bonifica Adige Bacchiglione
Ore 11.30 – 13.00
Importanza e utilizzo della vegetazione negli interventi di ingegneria naturalistica: esperienze pratiche nella cura e manutenzione delle opere nell’ambito consortile
Giuseppe Baldo
PadovaConsorzio di Bonifica Dese Sile
Ore 14.00 – 17.30
Il paesaggio costruito fluviale nella progettazione di interventi previsti dall’attuale normativa per la gestione del territorio: Buone Pratiche
Erich Roberto Trevisiol
IUAV – Istituto Universitario di Architettura Venezia dell’AIPIN Associazione Italiana per l’Ingegneria Naturalistica

PIEGHEVOLE: scarica il pieghevole

SEDE: Gli incontri teorici si terranno presso Veneto Agricoltura - Corte Benedettina - Legnaro (PD).

MODALITÀ DI ISCRIZIONE:
Iscrizioni entro il 26 Aprile 2007 .
La partecipazione, comprensiva del materiale didattico,prevede il pagamento di una quota di iscrizione di 250 euro (esente da IVA ai sensi dell’art. 10, n 20 del D.P.R. n. 633 del1972).
Le spese di viaggio e vitto sono a carico degli iscritti.
divulgazione.formazione@venetoagricoltura.org 
Per le iscrizioni on-line compila il modulo

   

ACCETTAZIONE DEI RICHIEDENTI:
Tutte le persone che hanno spedito la scheda di preadesione saranno contattate da Veneto Agricoltura che comunicherà l’esito della selezione.
Il pagamento della quota di iscrizione, se ed in quanto dovuta, deve essere effettuato solo dopo l’accettazione della scheda di preadesione su conto corrente postale n° 12546354 intestato a Centro di Formazione e Divulgazione Corte Benedettina – Via Roma 34 – 35020 Legnaro (PD).

 

INFORMAZIONI:
Segreteria organizzativa di Veneto Agricoltura - Settore Divulgazione Tecnica e Formazione Professionale - via Roma 34 - 35020 Legnaro (PD).
Tel. 049/8293920
Fax 049/8293909
e-mail: divulgazione.formazione@venetoagricoltura.org 

 

SERVIZI:
La Corte offre servizio di ristorazione e dispone di 24 camere alla tariffa di 35 € , più IVA, per pernotto e prima colazione. Per informazioni sui servizi offerti e sulla disponibilità di stanze contattare Corte Benedettina s.r.l. - tel. 049/8830779 (ore 10.00 - 16.00 escluso sabato e domenica) fax 049/8837105.

 

ATTESTATO:
Agli iscritti che frequenteranno almeno il 70% delle ore di lezione sarà consegnato un attestato di partecipazione.

 

INDICAZIONI STRADALI:
In auto.
Dall’autostrada A4 Serenissima.
Dal casello Padova Est immettersi nella rotonda a sinistra e imboccare la tangenziale. Proseguire in direzione Piove di Sacco-Chioggia fino alla quarta uscita con indicazione Chioggia-Ravenna. Al semaforo girare a sinistra verso Piove di Sacco Chioggia. Proseguire oltrepassando Roncaglia e Ponte San Nicolò. Dopo il ponte, al semaforo di Legnaro centro (il secondo semaforo dopo il cavalcavia sull’autostrada A13 Padova-Bologna), girare a destra. Proseguire per circa 100 m; sulla destra, dopo la chiesa, si trova la Corte Benedettina.
Dall’autostrada A13. Dal casello Padova Zona Industriale A13 (Padova-Bologna) girare a sinistra, al primo semaforo a sinistra direzione Ponte S. Nicolò. Superata la chiesa di Ponte S. Nicolò girare a sinistra in direzione Piove di Sacco-Chioggia. Superato il cavalcavia sulla A13, al semaforo centrale di Legnaro (il secondo semaforo dopo il cavalcavia), girare a destra. Proseguire per circa 100 m; dopo la chiesa si trova la Corte Benedettina
Dove parcheggiare: è disponibile un ampio parcheggio interno alla Corte Benedettina, al quale si accede da Via Orsaretto, lato sud della chiesa di Legnaro.

Con mezzi pubblici.
Dal piazzale della Stazione ferroviaria di Padova partono ogni mezz’ora corse delle autolinee SITA con destinazione Sottomarina (attenzione a non prendere la linea con destinazione Agripolis, che porta ad altra sede di Veneto Agricoltura), scendere alla fermata vicina al centro di Legnaro. Info SITA: tel 049/8206811 http://www.sitaonline.it/