Lunedì, 19 Agosto 2019 CercaCerca  
Agricoltura è ambiente - Atti

Agricoltura è ambiente - 4 novembre 2004 - Corte Benedettina- Legnaro - PD

L’intensificazione e la specializzazione dell’agricoltura hanno profondamente modificato le tecniche agronomiche tradizionali e sollevato numerose questioni in particolare su come il suolo risponda a questi cambiamenti. La sostituzione dei concimi organici con i concimi minerali ha posto il problema del mantenimento della percentuale di sostanza organica del suolo nel lungo periodo. Nella lavorazione dei suoli si è passati dall’aratro alla “minima lavorazione”, per limitare i rischi di erosione legati alle piogge che, soprattutto in questi ultimi anni, sono mal distribuite durante l’anno. Le laboriose lavorazioni della coltura in atto sono state sostituite dal diserbo che ha beneficiato, negli ultimi vent’anni, dell’introduzione di nuove sostanze attive il cui uso generalizzato ha provocato fenomeni di resistenza da parte delle malerbe. Oggi, tutte queste innovazioni sono oggetto di revisione e discussione anche alla luce delle nuove conoscenze e acquisizioni, accompagnate da un’aumentata sensibilità ai problemi della difesa delle risorse naturali e dalleindicazioni emergenti dalla Politica Agricola Comunitaria, con particolare riferimento alle norme di “condizionalità”. Un tema tanto complesso non può che venire affrontato con un approccio multidisciplinare nel corso di questa giornata, in cui si avvicenderanno docenti, tecnici e rappresentanti istituzionali, i quali forniranno un contributo prezioso a questo convegno, al quale Lei è invitato a partecipare.